Varie ed eventuali

Ciao,

dal cliente dove sto lavorando siamo a ferie forzate. Il progetto chiuderà a fine anno, ci stanno riallocando verso altri clienti un po’ alla volta e contemporaneamente ci hanno chiesto di fare giornate a casa, o meglio non nel progetto, per cercare di dare fiato alle varie società nel cercarci nuovi clienti. Io sto approfittando per rimettermi un po’ a studiare aree nuove con udemy, e per dedicarmi un po’ a me stesso per uscire dalla situazione interlocutoria in cui mi trovo.

Su questo punto sto scoprendo che camminare nell’insieme di parchi del quartiere mi aiuta a non andare in ossessione. La dottoressa che mi segue insiste molto su questa cosa: la situazione base per non tornare nella situazione di un anno e mezzo fa è nel dare un attimo di respiro alla mia testa. Situazione alquanto stancante devo ammettere: non sapendo bene che direzione intraprendere, questi tentativi stanno tracciando un percorso piuttosto caotica che non mi aiuta molto a rasserenarmi.

Luca

Annunci